Evergreen

Bardana: benefici per i capelli

Bardana, pianta fitoterapica

Arctium Lappa

Dopo avere analizzato le proprietà dell’Achillea, dell’Aloe, dell’Angelica e dell’Arnica, oggi vediamo quelle della Bardana.

La Bardana appartiene alla famiglia delle Asteracee, ed è una pianta biennale, con alla base foglie molto grandi tra le quali, durante il secondo anno, spuntano il fusto e fiori colore rosso-porpora.

Diffusa in Europa, Asia, Africa e America settentrionale; in Italia cresce bene dalle zone di mare fino a un’altitudine di circa 1700 mt, prediligendo comunque le aree più soleggiate. Raggiunge le ragguardevoli dimensioni di 150-200 cm.

Usi della Bardana nei secoli

Dai tempi più antichi la si utilizzava sotto forma di impacchi da applicarsi al viso e agli occhi per un effetto dermopurificante e lenitivo.

Nei più antichi erbolari medievali miniati è citata come più efficace rimedio per risolvere inestetismi cutanei, eritemi, stati seborroici e desquamativi.

Da secoli, attraverso la somministrazione orale, viene utilizzata come diuretico, nelle calcolosi biliari e vescicali.

Nel 1561, nella prima edizione de i Secreti Cosmetici, scritto e pubblicato dalla nobildonna
veneziana Isabella Cortese, compaiono ricette a base di Bardana con funzione di latte detergente per le pelli grasse e impure.

La medicina popolare cinese ha da sempre impiegato la Bardana contro raffreddore e influenza in virtù delle sue proprietà antibiotiche e anticongestionanti.

Gli Indiani d’America la utilizzavano sia a scopo alimentare che diuretico. Infatti, grazie alla presenza di Inulina, con la Bardana si riesce a controllare l’iperglicemia, l’assorbimento del glucosio e la digestione dei carboidrati.

Parti utilizzate della Bardana

Di questa pianta vengono utilizzate prevalentemente le radici; più raramente le foglie e i semi.

Bardana: principi attivi contenuti

ARCTIOLO, EUDESMOLO
ACIDO ARCTICO, CAFFEICO, CLOROGENICO
ARCTINA, ARCTINONI, ARCTINOLI, INULINA
ARCTIGENINA, LAPPAOLI
ACIDO GUANIDINICO – N – BUTIRRICO
VITAMINE GRUPPO B
MUCILLAGINI, RESINE, TANNINI

Caratteristiche della Bardana

Le qualità e le prerogative medicamentose che hanno fatto della Bardana nei secoli un’apprezzata
pianta curativa, sono state oggi spiegate scientificamente grazie allo studio dei principi attivi estratti. Ecco come, ad esempio, la scoperta della presenza di Inulina spieghi la possibilità di controllare il metabolismo degli zuccheri.

Antinfiammatorie
Antibatteriche
Antimicotiche
Astringenti
Cicatrizzanti

Deforforanti
Dermopurificanti
Detossinanti
Lenitive
Seboriequilibranti

Proprietà della Bardana

Viene considerata un ANTIBIOTICO NATURALE per la presenza di Arctina, Arctinoni, Arctinoli, Ac.caffeico, a forte attività battericida e batteriostatica.

Ottimo LENITIVO e DERMOPURIFICANTE nei trattamenti di forme eritemato-desquamative quali psoriasi, dermatiti seborroiche.

L’acido Arctico possiede un forte effetto CICATRIZZANTE, utile nella presenza di microlesioni
da grattamento
nelle varie manifestazioni eczematose ed eritemato-desquamative.

La sinergia degli effetti ANTIINFIAMMATORIO-ANTISETTICO-LENITIVO ne fa elemento trattante indispensabile negli stati infiammatori, pruriginosi, desquamanti, seborroici.

Le caratteristiche DETOSSINANTI contribuiscono all’azione dermopurificante nei casi di pelli particolarmente impure, asfittiche e ricche di scorie metaboliche.

Bardana nei prodotti Methos per parrucchieri

SHAMPOO ANTIFORFORA

SHAMPOO SEBOEQUILIBRANTE

PEELING DERMOPURIFICANTE

ESSENZIALE ANTIFORFORA


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>