Evergreen

Forfora: definizione e trattamenti

Forfora trattamento Methos Terradisole

Forfora: definizione

Forfora disegno

La forfora è un quadro desquamativo del cuoio capelluto di varia entità che si manifesta con la comparsa di scaglie di varie dimensioni, localizzate o diffuse sulla superficie cutanea.

Le cause della forfora sono diverse e ne vedremo le principali, ma è molto importante capire cosa esse modificano negli equilibri cutanei, per produrre e manifestare la forfora.

Sappiamo che nell’Epidermide vi è rinnovamento cellulare continuo. Quando intervengono fattori, interni o esterni, a ridurre il tempo di questo turnover assistiamo a un incremento dello sfaldamento delle cellule cornee, che completano il loro ciclo troppo velocemente. La diretta conseguenza è che esse si accumulano, visibilmente, sulla superficie cutanea in quella che chiamiamo “forfora”.

Forfora: cause

Le principali cause che possono produrre questa alterazione sono:

  • intossinazione del cuoio capelluto
  • stress
  • stagionalità
  • microrganismi e in particolare il Pityrosporum ovalis
  • disordini alimentari e digestivi
  • irritazioni cutanee da agenti o prodotti aggressivi
  • predisposizioni genetiche nei casi di dermatite seborroica e psoriasi.

Tipologie di forfora

La forfora può presentarsi con aspetti diversi e assume queste differenze in relazione allo stato del cuoio capelluto. Ci saranno dunque cuti più aride, altre più unte e questo determinerà una diversa dislocazione, aggregazione e morfologia della forfora.

1. Forfora secca

Forfora secca
La si trova in presenza di una cute secca. Il grande numero di cellule che sfaldano trovano qui un manto idro lipidico scarso e il sebo non è sufficiente per permettere loro di aggregarsi. Perciò appare in forma di piccole scagliette biancastre che difficilmente restano aderenti alla cute; spesso le troviamo lungo lo stelo dei capelli o sulle vesti.

2. Forfora

Forfora normale al microscopio
La si trova in presenza di una cute normalmente idratata. Le scaglie sono più grandi delle precedenti perché la presenza del sebo in quantità fisiologiche consente alle cellule sfaldate una pur minima aggregazione. Il colore delle scaglie è bianco grigiastro e si possono ritrovare o lungo lo stelo dei capelli o sulla cute, raramente sui vestiti.

3. Forfora grassa

Forfora grassa
La si trova in presenza di una cute seborroica. Le scaglie sono grandi in quanto il sebo infarcisce le cellule sfaldate e le aggrega. Appaiono di colore giallastro e molto aderenti alla cute. Solo grattando è possibile sollevarle. Sovente questa forma è accompagnata a fenomeni irritativi localizzati o diffusi, maleodoranti e manifestazioni pruriginose.

Prodotti e trattamenti per la forfora

Per quanto abbiamo detto è chiaro che trattare efficacemente queste manifestazioni significa
intervenire su più fronti. É impensabile che la semplice detersione, anche se eseguita con uno shampoo di alta qualità, sia sufficiente a rallentarne la formazione.
Per trattare al meglio la forfora occorre dunque:

  • rallentare il turnover cellulare
  • ridurre le cause che accelerano il turnover cellulare
  • ridurre eventi infiammatori
  • ridurre la flora batterica patogena
  • riepitelizzare lo strato corneo epidermico
  • eliminare eventuale prurito e conferire benessere cutaneo

Shampoo forfora

Agisce rimuovendo la forfora e contribuendo a mantenere la pulizia di cute e capelli per tempi più lunghi.

Peeling dermopurificante

Da eseguirsi in salone a frequenza mensile.
Purifica profondamente, detossina riducendo la possibilità di comparsa di anomalie.
Conferisce un piacevole benessere cutaneo.

Essenziale forfora

Riduce in progressione il formarsi della forfora, in modo tale da avere un risultato molto più duraturo nel tempo. Ha inoltre efficace azione antinfiammatoria.

Bilanciatore pH

Mantiene l’equilibrio del pH del cuoio capelluto.
Riduce la possibilità di insorgenza di anomalie.
Calma eritemi, prurito, arrossamenti con forte effetto lenitivo.


Nota bene: le caratteristiche dei prodotti Methos consentono di preparare prodotti estremamente personalizzati. Ne consegue che per le 3 tipologie di forfora viste si potranno creare le sinergie più appropriate sia per l’utilizzo in salone, sia per il mantenimento a domicilio.


Scopri tutti i prodotti per parrucchieri Methos!


Un commento su “Forfora: definizione e trattamenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>