Evergreen

Gli elementi che costituiscono il capello

La struttura del capello è piuttosto complessa nella sua organizzazione, ma gli elementi base che la compongono sono in realtà pochi.

Riteniamo sia molto importante conoscerli e conoscere bene la struttura in quanto è su di essa che agiscono sia i trattamenti chimici invasivi come decolorazioni, permanenti, colori, stirature, che, con obiettivi diversi, i trattamenti ristrutturanti.

Dopo avere visto come si forma un capello, passiamo quindi in rassegna gli elementi che lo costituiscono.

CHERATINA

La cheratina è una proteina e rappresenta il componente principale del capello. Viene sintetizzata all’interno di cellule specializzate chiamate cheratinociti.

Di seguito, schematicamente, vediamo come si sintetizza la cheratina e come si organizza per formare la struttura del capello.

Aminoacido schematizzato

Le proteine sono il risultato di una concatenazione di elementi più semplici, gli aminoacidi, esattamente come un muro è formato da molte pietre o una collana da molte perle. A loro volta gli aminoacidi sono essenzialmente formati da elementi semplici come Ossigeno, Azoto, Carbonio, Zolfo, Idrogeno.

In natura esistono alcune centinaia di diversi aminoacidi, ma 20 sono i più importanti.

Se immaginiamo gli aminoacidi come le lettere dell’alfabeto, possiamo dire che, come le lettere si concatenano a formare parole, gli aminoacidi si concatenano tra loro secondo precise informazioni genetiche per formare le proteine.


Proteina: catena di aminoacidi

Dunque una proteina è una lunga sequenza di aminoacidi diversi disposti secondo un ordine preciso.

A sequenze diverse corrispondono proteine diverse.


Ora le tante lunghissime catene di aminoacidi (a,b) devono essere unite tra loro grazie a “ponti” che si creano tra aminoacidi di catene diverse. Si conoscono 3 differenti tipi di ponti:


Ponte disolfuro

PONTI IDROGENO

Sono legami estremamente deboli, che possono essere spezzati anche solo dall’acqua e dal calore.

PONTI SALINI

Un po’ più tenaci dei precedenti ma anche questi possono essere spezzati da acqua e calore.

PONTI DISOLFURO

Legami molto forti che possono essere spezzati solo da sostanze come l’acido PONTE DISOLFURO tioglicolico.

Le catene unite si avvolgono su se stesse, assumendo una forma a spirale simile a quella del DNA.

Struttura del capello

Tre eliche si uniscono a formare una protofibrilla.

Undici protofibrille si uniscono in una microfibrilla.

Numerose microfibrille formano una macrofibrilla.

Numerose macrofibrille formano un fuso.

Numerosi fusi formano la corteccia.

Si tratta dunque di una struttura molto complessa, formata dalla aggregazione di numerosissime singole unità uguali fino a formare la corteccia.

MINERALI

I minerali rappresentano una componente essenziale per il capello. Una carenza di minerali comporta capelli più fragili nella struttura, più secchi e opachi e deficit a livello bulbare. I principali minerali sono:

Minerali nel capello

FERRO

La sua carenza porta a fragilità strutturale e a episodi di caduta eccessiva.

MAGNESIO

Necessario per la bio sintesi di complessi indispensabili al capello.

RAME

La sua carenza inibisce la formazione dei ponti disolfuro tra le cheratine.

ZINCO

La sua carenza inibisce il metabolismo nella cellule della matrice bulbare.

I minerali sono fondamentali all’interno della struttura del capello anche perché trattengono acqua; una carenza di acqua fa allungare i fusi per occupare gli spazi vuoti, rendendo fragilissima la struttura stessa.

LIPIDI

I lipidi nel capello sono presenti in forma di cere, trigliceridi, colesterolo, acidi grassi liberi, in gran parte derivanti dal sebo.

Di considerevole importanza sono però i fosfolipidi, presenti sulle membrane di tutte le cellule del nostro corpo e quindi anche su quelle che compongono il capello.

I fosfolipidi sono in grado di legarsi con l’acqua e stabilire così il giusto grado di umidità e la corretta idratazione del capello.


L’importanza di questo equilibrio sarà chiara nel post di martedì prossimo! Ricordatevi di mettere un Like se l’articolo vi è piaciuto… grazie;-)

3 commenti su “Gli elementi che costituiscono il capello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>